Germania, gli occhiali per daltonici vanno all’università

Secondo una nota di EnChroma riportata da numerosi siti di informazione esteri, di settore e non, grazie a un accordo siglato recentemente, in Europa anche gli studenti della Rwth Aaachen University, dopo quelli dell’ateneo di Amburgo, possono prendere in prestito nel campus i dispositivi della società californiana che li aiuteranno a superare gli ostacoli all'apprendimento e alla vita quotidiana che il deficit nella visione dei colori comporta

Secondo quanto dichiarato nel comunicato da EnChroma, azienda che ha sviluppato speciali occhiali con filtri ottici in grado di regolare la percezione della tricromia, rosso, verde e blu, che i soggetti con cecità ai colori non riescono a vedere correttamente, ci sono circa 350 milioni di daltonici in tutto il mondo, 30 milioni solo in Europa, di cui 3,6 milioni in Germania: con oltre 47 mila studenti e quasi 10 mila tra docenti e personale interno ed esterno, circa 2.400 persone alla Rwth Aachen University (nella foto, la sede) lo sono. «La carenza di visione dei colori può causare problemi a coloro che ne soffrono nel loro percorso accademico - afferma Erik Ritchie, ceo di EnChroma - Siamo molto lieti che il Vorschub (la rappresentanza degli studenti con disabilità e malattie croniche, ndr) dell’ateneo di Aachen stia rendendo il proprio campus più accessibile per costoro, prestando i nostri occhiali. Ci auguriamo che più università e scuole ne seguano l'esempio per supportare gli alunni daltonici e adattare i materiali didattici in modo da evitare i colori che sono problematici per loro da vedere».

La Rwth Aachen University si unisce in questo modo all'Università di Amburgo, primo ateneo europeo a seguire le orme di altre università negli Stati Uniti che sostengono le esigenze degli studenti daltonici tramite il programma EnChroma Color Accessibility: sono quasi 200 le istituzioni pubbliche, inclusi importanti museibiblioteche, parchi e dipartimenti del turismo, soprattutto negli Usa, a offrire gli occhiali ai soggetti con tale anomalia visiva.

(red.)

Professione
The website encountered an unexpected error. Please try again later.