Federottica, Afragoli al secondo mandato

Lunedì mattina a Roma il nuovo consiglio direttivo dell’associazione di categoria, eletto la giornata precedente dall’assemblea annuale, ha conferito al professionista bolognese la guida anche per il prossimo quinquennio

«Oltre a esprimere l’inevitabile soddisfazione per questa rielezione, vorrei evidenziare la volontà comune di interpretare e gestire le novità che ci propone soprattutto il mercato in questa fase – commenta Andrea Afragoli a b2eyes TODAY – Nelle giornate di assemblea e di consiglio ho riscontrato una buona compattezza tra colleghi e la sensazione di cercare di affrontare e risolvere tutti insieme le problematiche attuali». 
Afragoli è stato dunque eletto alla presidenza di Federottica fino al 2023: sarà affiancato da tre vicepresidenti, Marco Benedetti e Marco Lollini, rispettivamente per il nord e il centro Italia ed entrambi nuovi, oltre al confermato Domenico Brigida per il sud e le isole. Della giunta esecutiva fanno anche parte Barbara Venturi, che è stata nominata amministratore di Federottica, i milanesi Marco Barajon (confermato), Gabriella Pagani e Renzo Zannardi (entrambi nuovi), oltre al nuovo ingresso di Paolo Carelli e a Giuseppe Sicoli, in quanto presidente Adoo. Stefano Bertani, invece, è stato confermato segretario generale dell’associazione (nella foto, in alto: da destra, Brigida, Venturi, Afragoli, Lollini, Benedetti e Bertani).
Diverse new entry anche nei ventuno posti del consiglio direttivo: Sergio Auxilia, Fabio Cazzadore, Daniele Da Lan, la stessa Pagani, Ivana Risato e Antonio Greco, poco più che trentenne e primo laureato in Ottica e Optometria a entrare nel consiglio di Federottica.
A.M.