Shamir, una nuova progressiva basata sull’età visiva

Già disponibile sul mercato Usa, da dicembre la Autograph Intelligence sarà presentata dalla forza vendita agli ottici italiani con una serie di incontri sul territorio che proseguiranno sino a Mido, dove avverrà il lancio europeo

Frutto di anni di ricerca nonché di considerevoli investimenti, la nuova lente progressiva Autograph Intelligence (nella foto, un’immagine di campagna) che si adatta alle diverse esigenze dei presbiti è stata sviluppata in base al concetto di visual age, ossia tenendo conto che ogni età ha abitudini visive differenti e che le persone, con il passare degli anni, non interagiscono allo stesso modo ad esempio con i device tecnologici, o i libri e la carta stampata, o hanno necessità diverse nella frequenza di passare dalla visione per vicino a quella per lontano. «Nella progettazione Shamir ha avviato un ampio programma di ricerca, utilizzando metodi di big data ed elementi di intelligenza artificiale e analizzando cinque milioni di ricette di prescrizione di lenti oftalmiche – spiega a b2eyes TODAY Eran Harduf, amministratore delegato di Shamir Rx Italy - Autograph Intelligence tiene conto della diversità legata a ogni età visiva: la lente è suddivisa in 12 diversi design, che permettono una personalizzazione di livello superiore nell’approntare la giusta soluzione per ciascun portatore».

La rete di agenti Shamir inizierà a presentare la nuova lente agli ottici italiani a dicembre, attraverso incontri mirati che si protrarranno sino a Mido 2019. Qui l’azienda farà ritorno, dopo tre anni di assenza, con uno stand dedicato per metà esclusivamente a Shamir Rx Italia e dove il nuovo prodotto sarà lanciato a livello continentale.

N.T.