Panchetti, l’ottico “per combinazione” festeggia 50 anni di attività

Aperto nel 1968 a Borgo San Lorenzo, in provincia di Firenze, il negozio è sempre rimasto nella stessa sede originaria di via Mazzini, ampliata a più riprese

All’ottica Giuseppe Panchetti si è avvicinato per una serie di circostanze casuali: oggi che la sua attività è ben avviata è davvero soddisfatto della sua scelta. «Mi trovai a lavorare in un laboratorio dove si molavano le lenti e da lì mi venne l’idea di frequentare la scuola di Arcetri e aprire un negozio mio – racconta Panchetti a b2eyes TODAY - All’ottica non ci pensavo neppure, è stata una combinazione». Il centro ottico che porta il suo nome il professionista lo ha inaugurato il 13 aprile di cinquant’anni fa. «Era un sabato santo, il giorno della vigilia di Pasqua, una data difficile da dimenticare – prosegue Panchetti – Il negozio era piccolo, appena 30 metri quadrati, ma nel 1989, ho acquistato un laboratorio di pelletteria confinante aveva deciso di spostarsi, raddoppiando gli spazi. Fino al 1995 sono rimasto da solo nella gestione del negozio, ma in quell’anno si è affiancata a me mia nipote Chiara Paladini e nel 2005 è arrivata anche Veronica Zanotti, entrambe ottiche diplomate». Ma l’ampliamento dell’attività non si è fermato qui, né dal punto di vista degli spazi né delle risorse, con l’arrivo di altri collaboratori. «Nel 2010 si è reso disponibile un altro fondo commerciale adiacente che ha permesso ulteriormente di aumentare la superficie sino agli attuali 150 metri quadrati complessivi (nella foto, uno scorcio degli interni) e mi ha dato la possibilità di suddividere le attività con i reparti vista, sole, sala optometrica e contattologia - prosegue l’ottico toscano - Inoltre mio figlio Andrea ha deciso di frequentare la scuola di ottica e di optometria di Vinci per inserirsi anche lui in questa professione». Essendo sempre rimasta in via Mazzini 33, Ottica Panchetti ha in parte una clientela storica, «anche se un tempo si poteva contare su un cliente fedele, che per generazioni si serviva nello steso negozio, mentre oggi si rivolge dove trova il prodotto che gli interessa, e peraltro si sposta più facilmente sulle città grandi – sottolinea Giuseppe – Qui comunque siamo nella zona del Mugello, il nostro bacino d’utenza è rappresentato anche dagli abitanti della vallata e in parte risentiamo della vicinanza di Firenze e dell’autodromo».
Realizzato nel 2010 un primo ammodernamento, nel nucleo originario del negozio era però rimasto il vecchio allestimento in parte ancora del 1968, che quest’anno, in occasione dell’importante anniversario, è stato completamente rinnovato. «Con la fine dei lavori abbiamo approfittato per fare una piccola festa per i cinquant’anni con i nostri clienti», conclude Panchetti.
N.T.