Nau! apre anche al Cairo

Sono state quattro, tra la fine di dicembre e oggi, le inaugurazioni di negozi dell’insegna verde. Oltre a Bari e Rivoli sul territorio nazionale, sono stati avviati un secondo store a Istanbul e il primo in Egitto (nella foto), sempre in collaborazione con Magrabi Retail, partner della società di Castiglione Olona per le aperture nei paesi mediorientali

A chiudere il 2018 è stata l’inaugurazione dello store di Bari, che conta su una superficie di cento metri quadrati e uno staff di tre addetti: situato nel centralissimo corso Cavour, rappresenta il decimo punto vendita Nau! in Puglia.
A gennaio è stata, invece, la volta del secondo negozio di Istanbul, dopo quello avviato a novembre 2018 presso il mall Cevahir. «Il brand ha scelto il Capacity Shopping Center, il più grande mall del terzo distretto della città turca, situato nel cuore del quartiere Bakirköy», si legge in una nota della società di Castiglione Olona.
Doppietta anche sul territorio nazionale a febbraio, quando Nau! ha avviato il suo secondo negozio a Rivoli, inanellando la ventitreesima apertura in Piemonte. Il nuovo store, in corso Francia, arteria principale della città, è il tredicesimo nella provincia di Torino, ha una metratura di 160 metri quadri e un team di due addetti.
Infine, a marzo Nau! ha avviato uno store, 120 metri quadrati e quattro collaboratori, al Cairo, primo negozio in Egitto presso il Cairo Festival City Mall. «Questo esclusivo shopping center si inserisce all’interno di una vera e propria comunità urbana alle porte della città - recita un comunicato del brand - Con una superficie di oltre 3 milioni di metri quadrati caratterizzati da giardini, parchi, ville e condomini residenziali, negozi, showroom e ristoranti di ogni genere e tipo, il quartiere Cairo Festival City pone nuovi standard per lo shopping e lifestyle nella capitale».
Con l’avvio dello store del Cairo, Nau! porta a 14 il numero dei negozi già aperti all’estero, tra Emirati Arabi Uniti, Estonia, India, Iran, Malta, Messico, Spagna e Turchia.
(red.)