Minghini, a Imola un nuovo Dieci Decimi dall'anima digitale

L’imprenditore ottico, che circa un anno fa aveva rilevato Foto Ottica Betty Bovesi, ha recentemente rinnovato e inaugurato con un evento il punto vendita situato in via Puccini, nel quartiere di Pedagna. Diventano così due i negozi dell’insegna nella città romagnola, rivolti a due tipologie diverse di clienti

«Abbiamo acquisito il punto vendita a settembre 2017, ma per un anno abbiamo lavorato mantenendolo così com’era, con gli stessi arredi e individuando nel tempo gli interventi necessari per acquisire un’altra identità e un diverso target di clientela», spiega a b2eyes TODAY Emanuele Minghini, titolare di Shoptic 43, la società che detiene sei centri ottici Dieci Decimi tra Faenza, Forlì e Imola. Il negozio, che impiega un ottico e un’addetta vendite e ha una superficie di 80 metri quadrati, sale refrazione e contattologia e un piccolo laboratorio, ora è cambiato radicalmente, anche se, per avere una continuità nella riconoscibilità alla clientela, si è cercato di mantenere, attraverso i colori e la riproduzione di vecchi rullini, alcuni richiami al negozio precedente, che in anni passati si era occupato molto di sviluppo di foto.
«L’abbiamo reso chiaramente un po’ più digitale, quindi abbiamo implementato il sistema informatico sia per la fotografia sia per l’occhialeria, in modo tale che il cliente viva un’esperienza d’acquisto, e noi di vendita, differente: insomma abbiamo introdotto un approccio tecnologico - prosegue Minghini - Anche in questo negozio abbiamo utilizzato il sistema espositivo comune a quasi tutti i nostri punti vendita, perché via via li abbiamo ristrutturati secondo il nuovo modello, che è caratterizzato da mensole illuminate per facilitare l’accesso alla prova dell’occhiale e in modo che ci sia un minor numero di montature esposte (nella foto): così si crea meno confusione, anche mentale, nel cliente, si dà più evidenza ai modelli e una maggiore identità agli occhiali che altrimenti non sono ben definiti».
Seppure accomunati dal sistema espositivo, i centri Dieci Decimi si differenziano per la proposta. «Ogni punto vendita ha una sua identità: vista la diversa tipologia di clientela, l’offerta di un negozio collocato in un centro commerciale non può essere equiparata a quella di uno centrale come il primo che abbiamo aperto a Imola, più orientato ai brand di ricerca, con modelli anche particolari e una differente fascia di prezzo - aggiunge l’imprenditore romagnolo - Il negozio di Pedagna, trovandosi in un quartiere molto popoloso della città vicino all’ospedale ed essendo facilmente accessibile anche in macchina, ha un’offerta un po’ più ampia, per tutte le fasce: abbiamo fatto questa scelta per venire incontro a due tipologie diverse di clientela».
Il nuovo centro ottico è stato inaugurato con un evento lo scorso 15 settembre. «Abbiamo esteso l’invito a tutta la potenziale clientela della zona, anche a quella più giovane, che in questo punto vendita era un po’ assente, attraverso uscite sul Resto del Carlino, Facebook e Instagram, con ottimi riscontri», conclude Minghini.
N.T.