Londra, da Selfridges un reparto per l’eyewear di oltre 350 mq

La nuova area, che il department store britannico dichiara in una nota essere «la più grande del suo genere nel Regno Unito», è situata in Oxford Street, all’interno della vasta Accessories Hall dedicata agli accessori di lusso

Selfridges ha completato la trasformazione della sua Accessories Hall con l’apertura di una nuova destinazione dedicata all’ottica in un unico grande spazio e completamente integrata, su una superficie di «oltre 350 metri quadrati - si legge in una nota del grande magazzino - Il nuovo reparto offre servizi di optometria completi utilizzando attrezzature all’avanguardia. Oltre alle sale per i controlli, ospita più di 2.200 diversi modelli di occhiali, dei quali poco meno di due terzi sono da sole. La gamma completa comprende una selezione di montature da vista e modelli sun di cinquanta marchi tra i più ricercati e meno conosciuti al mondo». Vasta anche la gamma dei prezzi, che spazia da montature al di sotto delle cento a quelle da diverse migliaia di sterline.
«Il reparto eyewear di Selfridges è stato progettato da Alex Cochrane Architects con l’ambizione di ripensare le aspettative di un negozio di ottica e offrire un’estetica unica – prosegue il comunicato - Le dimensioni trasmettono un senso di grandezza da “tempio”, enfatizzato dall’uso di materiali lussuosi e accuratamente selezionati, come il terrazzo e il marmo bianchi. L’aggiunta di legno di noce e impiallacciatura di palissandro, ma anche di vetro, ottone e feltro, usati sulle pareti, offre un contrasto, così come l’esposizione geometrica e colorata e le vetrine inserite nelle pareti».
La produzione e il montaggio delle lenti sono eseguiti in un laboratorio in store, per la realizzazione di occhiali da vista entro un’ora (nella foto, l’interno del reparto eyewear di Selfridges in Oxford Street, a Londra).
N.T.