La Parigi di Bollé, tra Ryder Cup e Silmo

Il brand di occhiali recentemente ceduto da Vista Outdoor ha rinnovato la partnership con la quarantaduesima edizione del torneo, conclusosi domenica 30 settembre al Le Golf National della capitale francese, in cui ha prevalso l’Europa grazie al punto decisivo dell'italiano Francesco Molinari che ha battuto Phil Mickelson e ha conquistato cinque vittorie su cinque

L’Europa, strappando la coppa agli Usa che la detenevano, ha inanellato così il quattordicesimo successo, il quarto nelle ultime cinque edizioni, in una competizione che ha visto una leggenda del golf come lo statunitense Tiger Woods sconfitta quattro volte su quattro, di cui tre dallo stesso Molinari in coppia con il britannico Tommy Fleetwood. Licenziatario ufficiale per l’edizione 2018 è stato il marchio francese di occhiali Bollé, che ha riconfermato la partnership alla luce del «successo del coinvolgimento nelle edizioni 2010 e 2014 – si legge in una nota del brand - Bollé ha scelto di puntare sulla Ryder Cup perché rappresenta il massimo livello nel golf, l'intensità delle emozioni e lo spirito di squadra, tutti valori condivisi dall’azienda». Per la prestigiosa competizione il marchio ha realizzato una limited edition (nella foto), con le lenti in Trivex-Nxt studiate appositamente per la pratica del golf, dalla colorazione marrone specchiata per evidenziare i dislivelli del green, mentre la montatura risulta ergonomica e molto leggera.
Bollé è stato anche protagonista di un evento a Silmo, venerdì scorso, giornata di apertura del salone, che ne ha celebrato i 130 anni di vita: i passaggi chiave della sua storia, le innovazioni di prodotto, fino alla nuova collezione sport e lifestyle caratterizzavano lo stand, in cui erano presenti anche le novità di Cébé e Serengeti, che fanno capo alla stessa proprietà.
(red.)