Gruppi, nuova partnership: tocca a Cecop e Ottici Professionisti

Dopo quelle tra Ottici Associati e Cio e tra Argo Vision e Free Optik, il 2018 propone un’altra collaborazione, che coinvolgerà oltre mille centri ottici sul territorio nazionale

«Cecop e Ottici Professionisti, gruppi specializzati in servizi per l’ottica, annunciano l’avvio di una partnership, che vedrà le due realtà operare congiuntamente pur mantenendo la propria individualità», si legge in una nota congiunta. Ampliare le opportunità e i servizi per tutti gli affiliati; e, ancora, attraverso le sinergie che si andranno a realizzare, la possibilità per gli ottici coinvolti di crescere nel percorso professionale, rafforzando il posizionamento e sviluppandosi come imprenditori di successo: sono gli obiettivi della nuova partnership, che vede da una parte un gruppo come Cecop, circa 650 punti vendita italiani aderenti, emanazione di una più ampia realtà internazionale, nata in Spagna oltre vent’anni fa e che oggi raccoglie complessivamente circa 3.200 negozi di ottica, e dall’altra Ottici Professionisti, network avviato nel 2004, che oggi conta 420 centri ottici nel nostro paese.
«Sono convinto che tutti gli attori coinvolti avranno grandi benefici da questa partnership, che si rifletterà in maggiore efficienza e possibilità di realizzare nuove iniziative con gli ottici e le aziende partner», dichiara nel comunicato Enrico Ferrario (nella foto, a sinistra), country manager di Cecop Italia, mentre Alberto Bortolozzo (nella foto, a destra), fondatore e responsabile di Ottici Professionisti, ricorda nella medesima nota che il nuovo network «svolgerà un ruolo di primo piano nel mercato ottico, grazie anche al consolidamento del rapporto con le aziende partner». Ferrario e Bortolozzo manterranno i rispettivi incarichi e i due gruppi proseguiranno con le loro attività, «alle quali andranno a sommarsi le opportunità che la sinergia permetterà di sviluppare», conclude la nota. Maggiore massa critica per gli accordi commerciali con i fornitori, percorsi formativi, iniziative di marketing: saranno verosimilmente i punti di forza della sinergia, anche se le due realtà coinvolte ancora non si sbilanciano su tempi e modalità operative.
A.M.