GreenVision, De Gaetano confermato e nuova sede in arrivo

A metà maggio si è svolta l’assemblea dei soci del COI: il professionista romano è stato nominato presidente per il quarto mandato consecutivo, della durata di tre anni, sempre con Giovanni De Napoli come vicepresidente ed Emilio Giacobbi tesoriere

Come precisa una nota di GreenVision, l’assemblea di Roma ha visto non soltanto la conferma delle cariche sociali, ma anche «il rinnovato impegno a consolidare i valori del Consorzio Ottico Italiano, grazie anche al nuovo Statuto che rafforza il ruolo centrale della cooperativa e il rapporto tra i soci, puntando su collaborazione e scambio professionale come motori di crescita». Oggi il marchio GreenVision riunisce 400 soci per un totale di 533 punti vendita in Italia, rappresenta 1.900 collaboratori, ha rapporti con 44 aziende produttrici di ogni settore dell’ottica e nel 2017 ha sviluppato un giro d’affari di 290 milioni di euro. «I soci GreenVision possono contare su 49 marchi registrati di proprietà del Consorzio, ma la costante ricerca di prodotti e di tecnologie innovative porteranno a breve alla nascita di altri 15 nuovi progetti a marchio - si legge nel comunicato - Lo sguardo del Consorzio è rivolto anche alla crescita del gruppo e dei soci, potendo contare su una nuova sede: a Padova si stanno allestendo mille metri quadrati in un immobile situato vicino alla storica sede, in una zona di crescente valore immobiliare. Un’area multifunzionale, ampia, divisa in tre piani, per ospitare gli uffici amministrativi, sale riunioni, l’Accademia GreenVision e lo showroom, ma soprattutto per dare spazio alla formazione e all’accoglienza dei soci».
Dal 17 al 24 giugno è, inoltre, in programma la tradizionale convention annuale GreenVision, al Tanka Village di Villasimius, in Sardegna, con la presenza dei tre partner di riferimento nell’oftalmica, nelle montature e nella contattologia, rispettivamente Zeiss, Luxottica e CooperVision. La cooperativa, comunque, non esclude di organizzare in autunno incontri con altri partner, tipo quello realizzato nell’autunno scorso a Venezia insieme a Essilor (nella foto, il nuovo Consiglio d’amministrazione di COI: in piedi, da sinistra, Luca Guerra, Maurizio Vanni, Emilio Giacobbi, Riccardo Pietroni e Mariano Trematerra; seduti, da sinistra: Giovanni De Napoli, Fortunato De Gaetano, Daniela Righi e Stefano Grechi).
A.M.