Federottica Arezzo, un corso sui segreti delle progressive

Tenuto il 28 marzo presso la locale Confcommercio da Silvano Abati (nella foto), direttore della Sioo di Firenze, ha coinvolto una trentina di ottici di città e provincia: l’iniziativa fa parte del percorso di aggiornamento continuo promosso dalla territoriale su tematiche di attualità

«Dal titolo “Riflessioni sulle lenti progressive e utili consigli”, il corso è stato organizzato dal presidente di Federottica Arezzo e Federottica Toscana, Mauro Vannelli, in linea con il 2019 anno della presbiopia, per dare l’opportunità agli associati di confrontarsi su un tema di grande rilevanza: le progressive rappresentano, infatti, l’ausilio ottico che più fidelizza il consumatore al punto vendita - spiega una nota della territoriale aretina - In questo incontro si sono avuti momenti importanti di confronto su tematiche fondamentali per il benessere visivo degli utilizzatori: portarlo ad avvicinarsi alle progressive in qualità di giovane presbite, educarlo all’uso corretto dell’ausilio, a far sì che il cambio lenti non avvenga per variazioni di addizioni troppo elevate e a orientarsi nella scelta della tipologia di lente più consona all’attività lavorativa e ai parametri individuali».
Durante l’incontro è emersa anche l’importanza della partecipazione al Progressive Business Forum del prossimo 30 giugno al Palazzo dei Congressi di Firenze. «Sarà l’occasione ideale per fare il punto sui risultati raggiunti a seguito di una formazione che il presidente e il direttivo degli ottici di Arezzo stanno portando avanti da molti anni, con l’obiettivo di mettere a disposizione della clientela il massimo della competenza professionale», sottolinea il comunicato.
(red.)