Essilor Italia, di nuovo in campo per gli Special Olympics 2018

Anche quest’anno l’azienda oftalmica prenderà in carico le prescrizioni raccolte attraverso gli screening visivi effettuati dai volontari Solcioe Italia Onlus, equipaggiando gli atleti con le lenti correttive più indicate

Ha preso il via ieri, a Montecatini Terme e Valdinievole, la trentaquattresima Edizione dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics Italia, che sino al 9 giugno vedrà gareggiare circa 3.000 atleti, rispetto ai 1.400 di un anno fa in 19 discipline sportive rispetto alle 8 del 2017. In questa occasione Essilor Italia rinnova la propria partecipazione al programma Opening Eyes. Domani, il 7 e l’8 giugno gli sportivi presenti avranno infatti la possibilità di sottoporsi a un test visivo gratuito effettuato a cura dei volontari Solcioe Italia Onlus-Special Olympics Lions Club Opening Eyes: una squadra formata da ottici e optometristi provenienti da tutta Italia e da studenti di corsi di laurea in Ottica e Optometria di diverse università, in collaborazione con alcuni medici oculisti. «Gli Special Olympics sono un’occasione unica dove sport e solidarietà si integrano perfettamente in un’atmosfera di festa – afferma in una nota di Essilor Italia Luca Strigiotti (nella foto, durante l’edizione 2017), direttore generale della società oftalmica e coinvolto insieme ad altri dipendenti Essilor tra i volontari – Ritengo importante sia per me sia per l’azienda che rappresento essere vicini e partecipare a queste iniziative che ci permettono di dare ogni giorno un valore concreto alla nostra mission: migliorare la vita, migliorando la vista». Stasera è in calendario la cerimonia inaugurale che si terrà presso l’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme.
(red.)