Assottica, al via un’indagine anche per il consumatore finale

“Punti di vista e punti di contatto. Esploriamo comportamenti e aspettative del portatore di Lac” è il titolo del nuovo questionario promosso dall’associazione confindustriale formata da Alcon, Bausch + Lomb, CooperVision, Johnson&Johnson Vision, mark’ennovy e Schalcon: mira a inquadrare la percezione del mondo delle lenti a contatto da parte degli utilizzatori o potenziali tali

«Indagare i fattori che influenzano i comportamenti dell’ametrope e il suo processo decisionale è fondamentale per poter indirizzare in modo efficace l’attività del centro ottico - si legge in un comunicato di Assottica Gruppo Contattologia - Nasce da qui l’esigenza di avviare un’indagine (nella foto, l’immagine di campagna) ad ampio raggio che coinvolga sia contattologi e centri ottici di tutta Italia sia ametropi portatori di lenti a contatto e potenziali tali». 
Uno studio, il cui questionario è disponibile sul sito di Assottica, che si muove quindi su due binari, in modo da mettere a confronto i punti di vista e individuare i punti di contatto. «Analizzare i comportamenti e il percepito dell’ametrope, le sue aspettative, la relazione con il centro ottico, l’influenza di internet diventa imprescindibile per fornire al contattologo una base concreta da cui partire per migliorare la comunicazione e svolgere un’attività sempre più mirata alle esigenze del portatore», sottolinea la nota.
Già negli anni scorsi Assottica aveva promosso una serie di indagini rivolte ai contattologi, sia focalizzate sull’attività e su dati reali, sia concentrati sulle esigenze del professionista.
(red.)