Assopto Federottica Cuneo: riconfermato il direttivo, Maestrelli al sesto mandato

Recentemente la territoriale di Federottica, che riunisce 32 imprenditori associati, ha rinnovato le cariche per il triennio 2018-2020

Il Consiglio direttivo di Assopto Federottica Cuneo è, così, di nuovo composto da Bruno Maestrelli di Fossano, rieletto presidente all’unanimità e alla guida dell’associazione ininterrottamente dal 1997, Paolo Poggio di Moretta, vicepresidente, Enrico Armando di Caraglio, Mario Rosso e Cristina Toffoli di Cuneo, consiglieri. Inoltre, l'assemblea dei soci ha nominato Lorenzo Gallo di Fossano e Davide Marabotto di Busca come revisori dei conti, mentre l'incarico di probiviri è stato affidato ad Alberto Almondo di Sommariva Bosco e a Claudio Bottaro di Verzuolo. «Sarei anche lieto di un avvicendamento, ma credo in questa attività, il fatto che mi abbiano rinnovato la fiducia mi fa sommamente piacere», commenta a b2eyes TODAY Maestrelli.
Il nuovo direttivo di Assopto Federottica Cuneo, si è presentato agli associati durante il tradizionale pranzo sociale per Santa Lucia che si è svolto a gennaio a Caraglio. L’incontro è stato un momento per fare un bilancio di quanto svolto e tracciare i programmi e gli obiettivi da portare avanti nel prossimo triennio, all’insegna della continuità. «Proseguiremo nell’azione di tutela della categoria, che è un nostro impegno prioritario, e nella formazione, attraverso corsi svolti nella nostra provincia in collaborazione con alcune aziende partner, dedicati a varie tematiche come, ad esempio, l’ipovisione, la contattologia, il benessere visivo e la protezione - afferma  Maestrelli - Continueremo poi a fare sensibilizzazione sul benessere visivo, principalmente attraverso il progetto Bimbovisione, di cui siamo referenti nazionali da dieci anni, grazie al quale teniamo nelle scuole conferenze dedicate a insegnanti e genitori con l'obiettivo di contribuire a contrastare le cattive abitudini che i bambini contraggono sui banchi di scuola, spesso causa di affaticamento visivo, evidenziando i benefici di una corretta visione sull'apprendimento scolastico e sull'attenzione da parte dei più piccoli. Ne curiamo anche i contenuti per quanto riguarda la divulgazione presso i colleghi, organizzando corsi di formazione per far sì che altri professionisti possano diventare relatori e diffondere il progetto sul territorio nazionale. Continueremo, infine, a svolgere un’azione di controllo del mercato a tutela della salute dei consumatori, su cui non abbassiamo la guardia, segnalando alle autorità competenti quelli che sono secondo noi i prodotti non a norma» (nella foto, da sinistra, Rosso, Maestrelli, Armando, Toffoli e Poggio).
N.T.