Zaccagnini, al via anche a Milano il Corso clinico di contattologia

Il tradizionale percorso di aggiornamento della struttura formativa bolognese, dedicato a ottici e optometristi, inizierà nella sede di via Crespi il 17 e 18 febbraio, con il primo di quattro moduli dedicati ad altrettanti argomenti specifici. Negli stessi giorni, a partire da sabato 16, si svolgeranno gli open day dell’Istituto sia nel capoluogo lombardo sia a Bologna

Il Corso clinico di contattologia per lavoratori, che prenderà avvio il prossimo fine settimana nella sede di Milano inaugurata nel settembre 2018, è pensato per chi è già in attività e «desidera acquisire nozioni in linea con le più recenti conoscenze della contattologia e allineare le proprie abilità e competenze alle più aggiornate best practice, al fine di operare efficacemente nel segmento più dinamico dei prodotti ottici», si legge in una nota dell’Istituto Zaccagnini. La frequenza è articolata in quattro domeniche e lunedì consecutivi a cadenza mensile in cui verranno trattati argomenti specifici. Nel primo si affronterà “Come scegliere ed applicare le lenti a contatto disposable”. Seguiranno il 24 e 25 marzo “Come scegliere ed applicare le lenti a contatto in astigmatismo”, il 28 e 29 aprile “Come scegliere ed applicare le lenti a contatto per presbiopia” e infine, il 12 e 13 maggio, “Come affrontare e scegliere le soluzioni adeguate in caso di intolleranze alle lenti a contatto e/o problemi di occhio secco”. Il corpo docente è costituito da Pietro Gheller, coordinatore scientifico del corso, Mauro Frisani, Gianluca De Lillo e Ivan Piacentini.
«Il programma del corso sarà sviluppato teoricamente e, soprattutto, sul piano pratico con simulazioni ed esercitazioni (nella foto) - aggiunge il comunicato - In particolare verrà dato ampio spazio alle attività con la strumentazione oftalmica sia tradizionale sia di ultima generazione grazie ai moderni ambulatori dell’Istituto. Oltre all’applicazione delle lenti a contatto, controlli e follow up compresi, il programma prevede anche la gestione dell’occhio secco e delle intolleranze alle lac».
Inoltre, nei giorni dal 16 al 18 febbraio, sia la nuova sede milanese dell’Istituto sia quella storica di Bologna apriranno le porte agli studenti delle scuole superiori e alle loro famiglie, agli occupati e agli imprenditori del settore. Come di consueto i visitatori saranno accolti dagli studenti, dagli orientatori scolastici e dalla direzione che forniranno tutte le informazioni sui corsi scolastici di ottica e di specializzazione in optometria e faranno visitare l'Istituto, le aule, le attrezzature didattiche, i laboratori e gli ambulatori.
(red.)