Università di Padova: alta formazione in contattologia alla quarta edizione

Il corso, partito il 4 febbraio presso l'ateneo veneto, si concluderà agli inizi di giugno: l'obiettivo è perfezionare le conoscenze già acquisite di applicatore

Sono dieci gli appuntamenti previsti per il corso di Alta formazione in contattologia organizzato dall'Università degli Studi di Padova, giunto alla quarta edizione, dedicato a chi è impegnato nel mondo del lavoro. «I corsi sono programmati il lunedì e il martedì e sono rivolti sia ai laureati in Ottica e Optometria, per i quali l'iter formativo rappresenta un prosieguo, sia a ottici e optometristi provenienti da altre formazioni, ma con competenze avanzate in materia», spiega a b2eyes TODAY Mirko Chinellato, coordinatore del corso. L'utenza è omogeneamente suddivisa fra studenti e professionisti, per un totale di quaranta iscritti. «L'aspetto interessante è che quest'ultimi provengono da diverse regioni d'Italia e non solo dal Veneto, a dimostrazione del grande interesse per l'argomento», precisa Chinellato.
A tenere i moduli sia docenti provenienti dall'ateneo padovano sia esterni. «Fra gli esterni lunedì 4 e martedì 5 erano presenti Laura Boccardo (nella foto) con "La manutenzione delle lenti a contatto e la gestione del pazienti" e, fra gli interni, Anto Rossetti, che ha approfondito le "Strategie di controllo della progressione miopica con lenti a contatto e strategie integrate" e ha tenuto un'analisi sulle "Lenti a contatto nell'ottica visuale e nella percezione visiva" – dice il coordinatore scientifico del corso – Al panel di esterni si aggiungono Davide Brambilla, Mauro Frisani, Luigi Lupelli, Giancarlo Montani e Fabrizio Zeri che si alterneranno nei prossimi appuntamenti, il cui iter si concluderà ai primi di giugno, e che prevede, inoltre, dimostrazioni in aula».
F.T.