Mestre: take care e personalizzazione al congresso Vision Adria

La seconda edizione di “A nord est dell’Ottica”, il convegno scientifico biennale voluto dalla cooperativa del nord est, che si svolgerà il 17 settembre presso il Padiglione Rama dell’Ospedale dell’Angelo nella città veneta, ospiterà oltre venti relazioni di alcuni tra i più quotati esperti scientifici e aziendali a livello nazionale

Il programma dei lavori prevede quattro sessioni. Nella prima, “Take Care of People”, verrà trattato il tema del ruolo professionale e sociale dei vari attori della vista e della visione. Si analizzerà lo stato delle buone pratiche e degli interventi mirati a riportare il benessere visivo alle persone. Nella seconda, “Personalizzazione”, si affronterà il tema del prendersi cura della gente attraverso approcci appunto di personalizzazione del rapporto e della soluzione applicata, in particolare nella chirurgia refrattiva e nelle lenti progressive. Nella terza sessione si tratterà il tema della visione “Dentro e Fuori”, ovvero in luoghi chiusi o all’aperto, sempre nella logica del take care e della personalizzazione. La sessione conclusiva, “Esempi di buona pratica nell’applicazione di tutte le lenti a contatto”, è finalizzata a una visione sicura e ottimale per gli utenti.
«L’auspicio degli organizzatori di Vision Adria, con la collaborazione di Fondazione Banca degli Occhi del Veneto, è raggiungere e superare la qualità dei contenuti offerti nell’edizione del 2016 e di offrire ai partecipanti un evento di spessore e una giornata utile, nonché a partecipazione totalmente gratuita, grazie al sostegno di quattordici aziende sponsor, in un territorio come il Nord Est, poco “battuto” dai grandi eventi scientifici – si legge in una nota della cooperativa di ottici - L’obiettivo di questa iniziativa è anche avvicinare il mondo dell’ottica di quest’area geografica a un momento di riflessione, lavoro e confronto di qualità» (nella foto, da destra: Giancarlo Montani e Nicola Di Lernia, coordinatori tecnici del congresso di lunedì 17 settembre a Mestre).
(red.)