Essilor, in cento alle Seychelles tra business e svago

Dopo le Maldive nel 2017, la destinazione del viaggio incentive organizzato quest’anno dall’azienda oftalmica è stata l’isola di Mahé, che dal 21 al 26 ottobre scorso ha accolto presso il Constance Ephelia Resort i partecipanti in rappresentanza di una quarantina di centri ottici

Gli ospiti sono stati coinvolti in un ricco programma alla scoperta di Mahé (nella foto), isola principale dell'arcipelago dell’oceano Indiano, che hanno anche potuto esplorare con le ExplorAuto messe a loro disposizione. «Un contesto tranquillo, dal raffinato stile contemporaneo, luogo ideale per consolidare la partnership con i propri clienti: non solo e sempre relazioni professionali, ma è la condivisione di momenti di piacere e relax che rafforza i rapporti umani e getta le basi per un legame proficuo anche a livello lavorativo – si legge in una nota della società - E su queste convinzioni si basano proprio i viaggi incentive Essilor Explorer organizzati ormai da alcuni anni da Essilor Italia, con l'obiettivo di rafforzare la brand recognition aziendale». Sulla via del ritorno, i partecipanti hanno inoltre fatto scalo e tappa a Dubai.
Il progetto Essilor Explorer è nato nel 1990 con l'intento di rafforzare i legami con gli ottici: ogni anno una meta diversa per far vivere un'esperienza speciale insieme al team Essilor. Si tratta dunque di «un appuntamento ormai consolidato per l'azienda che non perde però d'importanza ed efficacia - spiega nel comunicato Luca Strigiotti, direttore generale di Essilor Italia - Questi viaggi sono per tutti una felice commistione tra business e piacere. La parola chiave è condivisione: il viaggio permette infatti di condividere tempo, emozioni, sensazioni ed esperienze e contemporaneamente stimola le relazioni proprio perché avviene in un ambito informale».
(red.)