Aloeo, i tre volti di un congresso

Sono quelli dell’aggiornamento professionale, politico e simbolico e verranno svelati l’11 e 12 marzo presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano Bicocca

Il quinto congresso nazionale dell’Associazione Laureati in Ottica e Optometria sarà dedicato a visione e sport (nella foto, la locandina). «Dal punto di vista dell’aggiornamento professionale, tratterà un tema di grande interesse e attualità che non si limita solo alla performance visiva nello sport, ma che si estende anche a tutte quelle ricerche che, prima applicate in ambito sportivo, possono consentirci di rendere sempre migliore l’esperienza della visione per le persone che seguiamo – si legge in un comunicato degli organizzatori - Dal punto vista politico, l’attenzione alle attività dell’associazione che riunisce le prime generazioni di laureati in Ottica e Optometria è un auspicabile orientamento del settore verso una crescita qualitativa e professionale della categoria, grazie a un percorso di formazione di livello superiore. Dal punto di vista simbolico, il record di preiscrizioni al convegno, che hanno ampiamente superato quota 300, è segno tangibile dell’attenzione verso lo sviluppo futuro del ruolo dell’optometria in Italia».
La nota ricorda, inoltre, che Aloeo sta dimostrando «un grande interesse e senso di responsabilità verso il futuro delle professioni, facendosi promotrice e parte attiva nella creazione del tavolo interassociativo TiOptO che ha presentato a Mido il Registro in Optometria e Ottica, primo passo verso la definizione e l’equiparazione dei diversi percorsi professionali che convivono attualmente in Italia».
Come di consueto, l’evento vedrà la partecipazione di alcune aziende partner, una ventina, tra i leader in tutti i settori della filiera dell’ottica. E sarà ancora una volta teatro della consegna del VisionOttica Award, giunto alla quarta edizione.
(red.)