Federottica Savona: Benzi confermato presidente

Il 13 febbraio, in occasione dell’assemblea tenutasi nella sede della Confcommercio locale, sono stati rinnovati i vertici della territoriale ligure

Firenze, ottici e oculisti ai tempi dell’intelligenza artificiale

Si svolgerà il 15 marzo presso il Nilhotel l’annuale seminario di aggiornamento dell’associazione, che per la diciassettesima edizione coinvolgerà esperti e relatori sia dell’area medica sia di quella tecnica intorno a uno dei temi più dibattuti del momento, valutandone stato dell’arte e possibili sviluppi futuri in entrambi i settori professionali

La versione di Fielmann

La chiusura di undici punti vendita della catena pone la domanda se il gruppo tedesco abbia una visione diversa dell’ottica: in Italia, generalmente, un numero così consistente di centri ottici si tiene aperto, al massimo si sposta o si vende in blocco

Dispositivi medici su misura, gli ottici devono registrarsi ancora come fabbricanti?

Secondo Federottica resta l'indicazione che oggi il professionista della visione è, relativamente agli occhiali graduati ceduti in regime di libero mercato, un adattatore: quindi l’iscrizione all’elenco che produce il cosiddetto ITCA non va fatta. Diversa invece l'interpretazione di Acofis Milano. «In considerazione di una recente comunicazione, riportata sul sito del ministero della Salute, secondo la quale chi era iscritto al vecchio elenco deve iscriversi entro il 29 febbraio a quello nuovo, riteniamo che debba farlo chi è fornitore di soluzioni per l'ipovisione e di quelle sottoposte a un cambio della destinazione d'uso, come occhiali vista-sole, sportivi o per la sicurezza graduati, come da definizione del Regolamento europeo», afferma a b2eyes TODAY Gabriella Pagani, presidente della territoriale milanese

Vision + onlus: un riconoscimento per l’impegno sanitario in Madagascar

Lo scorso 26 gennaio, nella sala dell'Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, l’associazione guidata da Demetrio Spinelli ha ricevuto il premio “Comunicare Salute-Michele Corsaro 2023” per la comunicazione legata alla missione nell’isola africana, iniziativa cui ha dato il proprio supporto anche Vision Group

Gli occhiali parlano? Dipende

Si fa molto uso oggi del termine storytelling, anche nell’occhialeria. La seconda parola abusata è narrazione, come se il genere umano avesse imparato a raccontarsi solo all’alba dell’intelligenza artificiale. In trent’anni di esperienza nel marketing sono sempre stato colpito da mode lessicali che, inesorabilmente, sono poi evaporate nella sostanza dei fatti o erano semplicemente cloni ammodernati di concetti basilari del mestiere

Perugia: l’aggiornamento accademico riparte dal film lacrimale

Sono stati quasi cento i partecipanti all’appuntamento gratuito, alla sua quinta edizione, che si è svolto presso il Polo Scientifico Didattico di Pentima, in provincia di Terni, dell’ateneo del capoluogo umbro

Loperfido: in diretta a Unomattina per parlare ancora di visione e guida

L’intervento dell’oftalmologo è il proseguimento del collegamento avvenuto nella terza giornata di Mido a Isoradio: all’interno del contenitore di Rai Uno giovedì 15 febbraio parlerà anche di patologie legate all’età e delle implicazioni causate da difetti visivi non corretti

Nasce Cse, la prima certificazione internazionale di sostenibilità per l’occhialeria

Durante l’ultimo Mido, all’interno dell’Otticlub, è stato presentato Certified Sustainable Eyewear: ideato, registrato e promosso da Anfao, in partnership con Certottica, il progetto punta anche sul retail per comunicarlo adeguatamente al consumatore finale

L’altra faccia di Mido

È quella del mondo medico: grazie agli eventi presso l’Otticlub organizzati dall’editore di questa testata e ai talk del B2Eyes TG, all’ultima edizione del salone luminari dell’oculistica ci hanno aggiornato su temi delicati della vista, giovane e adulta

Iscriviti a Professione