100% Optical, formazione sempre più centrale nella sesta edizione

Il salone britannico, che aprirà le porte dal 12 al 14 gennaio presso il centro ExCel di Londra, ospiterà diverse novità nel campo dei seminari, anche per quel che riguarda l’audiometria. E prima della fiera lancerà la Eyewear Week, un’iniziativa supportata dalla britannica Association of Optometrists Aop, per celebrare il ruolo dell’ottico e supportarne il business

Torna con la consueta formula che coniuga esposizione, sfilate in passerella e approfondimento professionale il salone britannico, giunto alla sesta edizione, che l’anno scorso (nella foto, uno scorcio degli stand) ha ospitato oltre 200 espositori registrando quasi 9 mila ingressi.

Grande attenzione verrà data anche quest’anno alla formazione: predisposto in collaborazione con l’Aop, il calendario dei seminari coprirà una vasta gamma di argomenti, dalle più recenti ricerche sulla miopia a una panoramica sulle nuove tecnologie, dall’impatto dell'intelligenza artificiale alle implicazioni dell’emergenza obesità, passando per i moderni approcci alla gestione dell'occhio secco, a quella dei soggetti con disabilità visiva, fino agli approfondimenti sulla visione binoculare da parte di relatori specializzati nell’ortottica.

Novità assoluta per il 2019, la British Academy of Audiology (BAA) è diventata un partner ufficiale e organizzerà insieme alla Aop un programma di seminari di formazione completo per l‘area dedicata all’Audiometria. «Il programma è studiato per offrire un approccio olistico all'integrazione del servizio nel centro ottico e le sessioni forniranno anche indicazioni pratiche su come comunicare al meglio con i clienti con problemi di udito», sottolineano in una nota gli organizzatori.

Dal 7 al 13 gennaio, a ridosso della fiera, 100% Optical lancerà, inoltre, la Eyewear Week una campagna nel Regno Unito che ha l'obiettivo di supportare i professionisti del settore, in un contesto di mercato complesso, nel sensibilizzare i consumatori sulle tendenze e sui design più alla moda e di scoprire e influenzare le abitudini d’acquisto nel campo degli occhiali. Durante la settimana una campagna sarà online sui social media: alle persone verrà chiesto di indossare le loro montature preferite e di condividere i selfie, i più belli dei quali saranno esposti su un muro in occasione della fiera. Gli ottici inglesi potranno inoltre supportare l’iniziativa grazie ad azioni di sensibilizzazione nei loro negozi e attraverso i social scaricando dal sito di 100% Optical poster, cartoline e banner per aiutare a generare passaparola tra i clienti.
N.T.