Otticlub: a Mido 2018 una “agorà” ancora più internazionale

Tra conferme e importanti novità, lo spazio che gli organizzatori del salone milanese dedicano al confronto tra gli operatori della filiera e all’aggiornamento professionale è giunto ormai alla sesta edizione

Il primo Eye Health Awareness Day, il sesto appuntamento con Optical Monitor, lo studio realizzato da GfK per conto di Mido e Silmo, che illustrerà l’andamento dell’ottica in Usa, Cina, Giappone e Russia, e la terza edizione del contributo di Francesco Morace (nella foto, il suo intervento a Mido 2017) di Future Concept Lab, che esplorerà l’evoluzione dei comportamenti delle nuove tipologie di consumatori che si affacciano su questo mercato: in programma domenica 25 febbraio, sono le punte di diamante di Otticlub 2018, che prevede anche altri interventi, dibattiti ed eventi nel corso delle tre giornate di fiera. In particolare spicca l’agenda di Vision up-to-date, anch’esso giunto alla sesta edizione, che quest’anno vede la tarda mattinata di sabato 24 febbraio dedicata a tre temi “caldi”: la relazione con l’area medica, l’impatto del digitale sulla filiera della visione e lo stato dell’arte sulla protezione dall’UV. Lunedì 26 febbraio, invece, il programma formativo proposto dall’editore di questa testata prevede una tavola rotonda con i responsabili delle principali scuole di ottica italiane su presente, futuro e opportunità della formazione nel nostro paese e nel nostro settore.
(red.)