Opti, con il Futureshop fa… quattro passi nel futuro

Nella sezione (nella foto, un rendering) ospitata dal nuovo padiglione B4 del salone di Monaco di Baviera, che si svolgerà dal 12 al 14 gennaio 2018, gli ottici potranno sperimentare innovazioni tecnologiche per la refrazione e conoscere le numerose possibilità offerte dalla digitalizzazione per soddisfare ma anche per emozionare i propri clienti, oltre a scoprire un design innovativo del punto vendita

Come già nel 2017 la digitalizzazione nell’optometria e il tema Optic 4.0 saranno centrali anche nella prossima edizione del salone tedesco, che all’argomento dedicherà pure diversi appuntamenti all’opti Forum, il cui programma sarà disponibile dalla fine di novembre sul sito della manifestazione. Da quest’anno i visitatori potranno avere una panoramica anche sul centro ottico del futuro, che combina il tema dello shop design con quello della tecnologia digitale. Specchi virtuali, sistemi interattivi e display per vetrine e interni, stampanti 3D, soluzioni software, tecnologia d’avanguardia per la consulenza e la refrazione, oltre a un design d’impatto per il centro ottico: sono alcune delle innovazioni che verranno presentate nel Futureshop di opti 2018. 
«Le richieste e i desideri dei consumatori stanno diventando sempre più esigenti – commenta in una nota Bettina Reiter, project manager di opti - Durante la loro visita a un negozio di ottica specializzato non solo si aspettano elevata competenza, servizio top e le più recenti tecnologie, ma vogliono anche sentirsi bene e vivere un’esperienza unica: è esattamente quello che vogliamo mostrare con Futureshop». 
Il Futureshop, per il quale saranno disponibili visite guidate ogni trenta minuti in tedesco e in inglese, è stato sviluppato in collaborazione con ottici, espositori dell’industria ottica, esperti del Zentralverband der Deutschen Augenoptiker und Optometristen, associazione degli ottici e degli optometristi tedeschi, e l’Università di Aalen. L’attrezzatura tecnica per la refrazione e la sala screening proverrà da espositori come Topcon, Zeiss e Oculus, mentre l’azienda specializzata Heikaus Concept si occuperà dell’interior design.
N.T.