Fielmann, arriva a Bergamo e aprirà un flagship a Verona

Inaugurato il 16 novembre il negozio di Brescia, la catena tedesca sbarcata nel nostro paese nel 2015 si appresta ad avviare a dicembre un punto vendita anche nella città orobica, terzo in Lombardia e ultima apertura del 2017, con cui salirà a dieci il numero degli store in Italia

Il negozio Fielmann di Brescia (nella foto, l’esterno), che impiega 15 ottici al fianco del responsabile Riccardo Zen, è disposto su quattro livelli per una superficie di 285 metri quadrati e due piani sono totalmente dedicati all’esposizione. L’inaugurazione ha avuto un buon successo. «Il giorno dell’apertura abbiamo venduto circa 1.400 occhiali di cui circa 900 da sole e il resto da vista, che come numero è elevato - dichiara a b2eyes.com Ivo Andreatta, country manager per l’Italia di Fielmann - Un riscontro molto positivo, in una città dove nessuno ci conosceva».
Entro il 20 dicembre la catena tedesca aprirà inoltre un nuovo punto vendita in centro a Bergamo, in via XX Settembre. «Sarà uno spazio su tre piani, per una superficie di 275 metri quadrati, con tre sale refrazione e contattologia e dieci tavoli per la consulenza, il numero più alto che abbiamo a oggi in Italia - afferma Andreatta - Il punto vendita sarà diretto da Hanna Biernaczki affiancata da 13 ottici, ma da qui alle prossime settimane non è escluso che ne assumeremo ancora due o tre». Il negozio, con due ampie vetrine su strada, presenterà circa quattromila modelli. «Per l’apertura avremo un 50% di marchi propri e un 50% di altri brand, in seguito valuteremo come calibrare l’offerta», aggiunge il manager, che conferma l’obiettivo di altre aperture per l’anno prossimo, da cinque a sette presumibilmente, in vista delle quali «stiamo lavorando su molte città del centro nord cui siamo interessati», rivela al nostro quotidiano.
Tra i progetti futuri di Fielmann nel nostro paese c’è anche l’avvio entro l’estate 2018 del primo flagship store italiano, nel cuore di Verona, in via Mazzini. «Con questa definizione in Fielmann identifichiamo uno store non solo molto grande, ma che vende più pezzi rispetto agli altri nostri negozi, stimati in circa cento al giorno – spiega ancora Andreatta – Per Verona abbiamo diverse idee circa il layout del punto vendita, dove avremo per la prima volta alcuni temi in evidenza, ad esempio la nostra collezione made in Italy, linea di occhiali fatti in Cadore, che esporremo attraverso un nuovo concept che prima non abbiamo potuto realizzare altrove per questione di spazi. Nel lungo termine, anche se al momento non è pianificato nulla, non sarà l’ultimo negozio nella città veneta, dove abbiamo ottimi feedback dai clienti».
N.T.