Così Nicola Di Lernia, nel suo intervento di apertura dei lavori del decimo Congresso in corso fino a oggi pomeriggio a Monopoli, ha descritto il suo responsabile scientifico, che ancora una volta ha coinvolto centinaia di professionisti 
della visione e decine di aziende da ogni parte d’Italia

Dopo gli ottimi risultati dell’edizione precedente è ripartito il programma di servizio che si inserisce nelle attività dei Lions Club di tutto il mondo per la lotta alla cecità: patrocinato da Soi, Aiorao e Federottica, in partnership con primarie aziende oftalmiche, dell’eyewear e della contattologia, prosegue in tutta Italia con screening per bambini sino ai 6 anni per individuare l’ambliopia 

La cooperativa basata a Pordenone risponde agli input del business su internet trasformandoli in opportunità per i soci, che rappresentano per il territorio la figura dell’ottico storico e di famiglia, con un nuovo sito aziendale (nella foto), che fa parte del progetto nato per aumentarne la web reputation

«Abbiamo deciso di portare al Congresso di Monopoli questo strumento non solo per presentare la novità, ma anche per ricollegarci alle possibili cause del mancato adattamento delle lenti oftalmiche, oggetto del nostro intervento in sala», spiega a b2eyes TODAY Chiara Mordente, responsabile sviluppo clienti di Carl Zeiss Vision Italia