Usa, all’asta gli occhiali degli ex presidenti

Appassionati e collezionisti il 26 aprile scorso hanno potuto aggiudicarsi nove montature (nella foto) possedute e indossate da quasi tutti i leader che hanno guidato gli Stati Uniti nel secondo dopoguerra, partendo da un’offerta minima di 25 mila dollari

Harry S. Truman, Lyndon B. Johnson, Richard Nixon, Gerald Ford, Jimmy Carter, Ronald Reagan, George H.W. Bush, Bill Clinton e George W. Bush: erano loro gli occhiali battuti dalla casa d’aste Nate D. Sanders Auctions, tutti incorniciati e accompagnati da lettere firmate dagli stessi presidenti che ne testimoniano l’autenticità e precedentemente donati a Spencer E. Sherman del Museum of Ophthalmology di San Francisco, medico e studioso i cui rari archivi di libri e documenti costituiscono il nucleo della collezione dell’American Academy of Ophthalmology. 
Tra i “cimeli” del prezioso set di nove esemplari c’erano, per fare qualche esempio, gli iconici occhiali tondi del trentatreesimo presidente Usa, Truman, con montatura in ottone, gli occhiali bifocali in plastica traslucida verde 6 Victory U.S.A. di proprietà di Lyndon B. Johnson, che tra l’altro il sito della casa d’aste riporta essere stato «il primo presidente a indossare lenti a contatto». E ancora quelli da vista indossati da Nixon, o il paio di Terri Brogan con montatura in plastica color ambra di Ford, passando per i Safilo Elasta appartenuti a Clinton.
(red.)