Ray-Ban: inaugurato a Milano il primo monomarca in Italia

Non è il primo nel mondo, ma il terzo dopo quello di Londra e New York: un negozio, anzi un pop up store interamente dedicato al brand, ha aperto martedì 5 dicembre, in piazza San Babila

Il pop up store Ray-Ban (nella foto) sarà uno spazio in continua trasformazione ed evoluzione proprio come gli occhiali che si rinnovano mantenendo i presupposti originali. Il messaggio che si percepisce nell’allestimento, come nelle vetrine, è quello della Reinvented Campaign, la campagna lanciata per celebrare gli ottanta anni di Aviator, il primo modello del brand. Sotto i portici, tra il flagship store Salmoiraghi & Viganò e la nuova boutique Swatch, lo shop si sviluppa su due livelli. Con vetrate a tutta altezza, che al piano di sopra consentono una vista di grande effetto sulla piazza. 
All’interno la storia del mitico occhiale, con tutti i modelli che dal 1937, anno di nascita, hanno segnato tappe importanti nel mondo dell’eyewear. E ovviamente tutte le rivisitazioni o meglio i Reinvented di ognuno. Al centro al pian terreno sono posizionati i modelli iconici nelle nuove interpretazioni. Da Aviator con nasello e aste in madreperla al Round che nel tempo è diventato anche esagonale, a Shooter, originariamente per i cacciatori, che mantiene ancora lo strano cerchietto sotto al nasello, che dicono servisse per appoggiare la sigaretta. E poi il Wayfarer, il Clubmaster, l’Outdoorsman, eccetera. Sulle pareti intorno tutte le varie declinazioni con lenti diverse. Non mancano i modelli da vista esposti al piano di sopra, dove per il party di inaugurazione di martedì sera era collocato il deejay, un bar per i cocktail e uno schermo sul quale gli invitati potevano creare il loro video.
(Luisa Espanet)