Milano, gli occhiali si adeguano al dejà vu

Più che di tendenze per la fashion week milanese, che si è conclusa lunedì scorso, si può parlare di elementi ricorrenti

Come la plissettatura di ogni misura, dal plissé soleil al piegone. In ogni tipo di tessuto e materiale, dalla seta al pvc. E non solo nelle gonne e negli abiti, ma come particolare sulle giacche, nei pantaloni, sugli spolverini. Ricami e applicazioni già visti nelle precedenti stagioni continuano a imperversare e sono una bella testimonianza dell’artigianato made in Italy. E poi le contaminazioni, i patchwork di tessuti diversi, gli accostamenti inaspettati. Così il denim abbinato al pizzo o il principe di Galles usato per l’abito sexy. Molti gli occhiali sulle passerelle che si adeguano alle tendenze specie per quanto riguarda gli elementi decorativi. Tra i più connotati quelli con le mani surrealiste delle regine di cuori di Dolce & Gabbana. O quelli punk di Moschino (nella foto), a mascherina con spille da balia o borchie. O quelli con i pendenti sui lati di Sheena, il marchio di Sabrina Mandelli, guest di White, che ha concluso le sfilate con una passerella dall’Arengario al centro di Piazza Duomo. Più sobri, ornati di brillantini da Rocco Barocco e da Stella Jean. Piccole decorazioni sui lati anche per gli occhiali di Laura Biagiotti, collezione disegnata ora dalla figlia Lavinia. Colorati solo da una parte da Marni, in linea con i suoi abiti assemblaggio di tessuti. Rossella Jardini, che l’anno scorso aveva lanciato il suo marchio di eyewear, debutta con una collezione dove tutti i capi partono dalla camicia. Gli occhiali sono numerosi e a gatto. A gatto anche per le signore chic di Alberta Ferretti. Piuttosto classici con ponte gli occhiali di Tod’s. Metallici a goccia o grandi, squadrati e bianchi sia per l’uomo sia per la donna da Gucci. Anche da Missoni sfilano uomo e donna e per loro gli occhiali sono ampi e geometrici. Molto grandi anche da Giorgio Armani, rotondi o quadrati. Piccoli e scuri invece quelli per le donne vestite con fumetti di Prada. Bulgari, infine, insieme alle scintillanti e preziose borse ha presentato Serpenti Loopyeyes con montature a doppio cerchio e Diva’s Dreams, occhiali gioiello con finiture placcate oro e inserti in madreperla. (Luisa Espanet)