Bimbovisione compie dieci anni

Nel 2018 è ripartita l’iniziativa dedicata agli alunni della primaria e dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia, gestita a livello nazionale dall’Assopto Cuneo, guidata da Bruno Maestrelli, affiancato dai colleghi piemontesi Enrico Armando, Cristina Toffoli e Sabrina Prudenzano

Bimbovisione (nella foto, il logo) festeggia dieci anni: dall’avvio del progetto, a livello nazionale sono state organizzate oltre 750 conferenze, localizzate in 13 regioni (6 del nord, 4 del centro, 3 del sud) e oltre 40 province, durante le quali sono stati coinvolti 21 mila genitori e più di 5 mila insegnanti. «In provincia di Cuneo se ne sono tenute 90», precisano dalla territoriale di Federottica. 
Il progetto Bimbovisione nasce nel 2008 dall’idea che «un’efficace igiene visiva facilita nei bambini l’apprendimento e il rendimento, in quanto la visione incide su tutte le attività della persona – spiega una nota diramata da Federottica Cuneo - L’iniziativa vuole rendere consapevoli insegnanti e genitori che una scorretta postura dei bambini nel banco scolastico o comunque durante lo studio, così come una sbagliata impugnatura delle penna o della matita e anche un ambiente visivo non idoneo della stanza dove si studia e si fanno i compiti a casa, causano nel bimbo un alto consumo di energie. Questo conduce a un’inefficienza visiva e, di conseguenza, a un calo dell’apprendimento e del rendimento scolastico. Inoltre vengono sottolineati i più comuni problemi visivi dei bambini, come si manifestano e quali difficoltà causano alle attività scolastiche e di studio, specie nella lettura e nella scrittura».
Al termine degli incontri viene omaggiato ai partecipanti materiale didattico dedicato ai bambini: un leggìo con funzione di piano inclinato, una pen-grip per la giusta impugnatura della penna, opuscoli sul corretto approccio all’attività di lettura e scrittura e quaderni appositamente studiati allo scopo. 
In particolare, in provincia di Cuneo, per l’anno scolastico in corso l’avvio del progetto è avvenuto recentemente a Fossano, presso la Scuola dell’Infanzia Parificata “Nostra Signora del Salice”. La serata ha coinvolto oltre una trentina di partecipanti tra insegnanti e genitori ed è stata tenuta da Armando e da Maestrelli. Per i prossimi mesi sono già in programma altre conferenze a Boves, a Bra e ad Alba.
(red.)